L'Origine delle Carte Geografiche

Carte e Mappe Geografiche

L'idea di rappresentare su tavole e fogli la superficie terrestre è antica come gli esseri umani, i quali sono spinti dall'esigenza istintiva d'esplorare il mondo circostante.

Gli antichi babilonesi ci hanno lasciato una preziosa tavola d'argilla raffigurante il mondo come era noto all'epoca e molti studiosi greci si impegnati nella redazione di cartine geografiche, fra le quali la prima mappa terrestre che riportava i meridiani e i paralleli, redatta da Eratostene.

I romani conobbero la forma sferica del nostro pianeta grazie alle intuizioni dell'astronomo greco Claudio Tolomeo il quale tracciò numerose carte geografiche compiendo complessi calcoli su latitudine e longitudine e, attingendo anche agli studi di Mario da Tiro, riuscì a calcolare le coordinate di migliaia di località.

Un'opera immane come quella all'origine della Tabula Peutingeriana del IV secolo a.C., la carta geografica di inestimabile valore che fornì una rappresentazione in scala dell'Impero Romano, completa di città e delle principali strade con le relative lunghezze espresse in miglia.

Le antiche tavole e le pergamene con impresse vie e centri abitati non sono dettagliate e nemmeno guidate dalla precise scale di riduzione a fondamento delle carte geografiche moderne.

Esse nascono dal paziente lavoro di studiosi che percorrevano lunghe strade per riportarne i tracciati su fogli, leggevano resoconti di viaggiatori e prestavano fede a diverse testimonianze.

Per ottenere la precisione è necessario attendere la nascita della cartografia moderna, scienza sviluppatasi dal XVI secolo grazie all'opera di studiosi quali Giacomo Castaldi e Gerardo Mercatore, padre del metodo di proiezione cilindrica al quale diede il nome e che tuttora rappresenta un punto di riferimento.

Tra i cartografi più famosi ricordiamo anche l'olandese Ortelio che nel Cinquecento, ancora prima di Mercatore, approntò il primo atlante in senso moderno.

Nel 1570 pubblicò, infatti, la sua collezione cresciuta nel tempo di carte realizzate con la medesima scala, intitolata 'Theatrum Orbis Terrarum' e divenuta uno dei riferimenti imprescindibili per la cartografia moderna.

A metà del Settecento venne poi pubblicata la prima carta topografica geometrica, frutto del lavoro di Cesar-François Cassini, italiano d'origine e francese d'adozione, il quale intraprese la realizzazione della carta topografica del territorio francese, poi pubblicata nel 1746.

Offerte Hotel
  • Cartina - Cartina.it è il sito dedicato alle cartine stradali e alle mappe. Storia ed evoluzione della cartografia, mappe interattive, calcolo e guida del vostro itinerario. (cartina.it)
  • Mappa - Il sito delle mappe e dei percorsi stradali. La mappe interattiva dell'Italia e le indicazioni precise per raggiungere qualsiasi destinazione (mappa.it)
  • Navigatori Satellitari - Il sito dei Navigatori Satellitari, tipologie e guida per avere il navigatore sul cellulare; tutti i rivenditori Italiani di Navigatori Satellitari. (navigatorisatellitari.it)
  • Navigatori Satellitari - Navigatori satellitari.com è una guida semplice e pratica ai sistemi di navigazione Gps, un aiuto prezioso per chi viaggia molto in auto e necessita di un copilota affidabile e facile usare. (navigatorisatellitari.com)
  • Gprs - La tecnologia GPRS definita 2,5G fa da ponte tra la telefonia di seconda generazione GSM e quella di terza generazione UMTS.Si tratta di una connessione in mobilità che permette di rimanere connessi anche spostandosi fisicamente. (gprs.it)
Siti Dove Compro Passatempi Food Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio